2017 07 24 10 25 26 1

Ebbene sì. Dopo la prima ripresa di una ventina di giorni fa, puntuali, sono purtroppo giunte le "sgradite sorprese",cioè il riacutizzarsi del dolore.

Così ho dovuto sottopormi ad altre 2 tecar e ad un paio di massaggi profondi. Poi 2-3 allenamenti senza problemi, e ieri mattina la partecipazione al "9° giro del lago di Ceresole Reale".
Ovviamente ho corso con un po' di timore ed il freno a mano tirato. Concentrato soprattutto sull'ascoltare le mie sensazioni e a non spingere, specie in salita e discesa.
Tutto è per fortuna andato bene, ed anche il risultato finale è tutt'altro che da buttar via. 7.610 metri corsi in 31:29 ad un passo medio di 4,08. 41° classificato su 375 arrivati, e 8° di categoria su 44 con tanto di premio

2017 07 23 17 17 02 1


Oggi, il giorno dopo, sento un leggero "fastidio" ma voglio sperare che sia solo un ultimo sussulto sulla strada della completa guarigione.
In merito alla gara di Ceresole, sempre bella l'ambientazione, mentre ho trovato esagerato il caos, non organizzativo ma di persone, che circondava l'evento. A mio avviso sarebbe meglio non sovrapporre più manifestazioni che comportano un eccessivo affollamento, in un luogo che fa parte del Parco Nazionale del Gran Paradiso e che dovrebbe essere tutelato dall'assalto turistico.

Nello scatto di mio figlio Francesco, i premiati della mia categoria, la SM50