Sisport

Sabato 16 aprile, dopo un anno di assenza, sono tornato a correre una delle tre gare podistiche del Trofeo Giovanni Agnelli: la 10 km su strada.
La gara, approvata FIDAL, con tanto di giudici e cronometristi federali, si è svolta, per il secondo anno consecutivo, a Settimo T.se (TO), con partenza adiacente il centro Sisport, ed arrivo al suo interno, sulla pista di atletica.

Le altre due volte che l'avevo corsa, il percorso partiva ed arrivava alla Sisport di c.so Moncalieri a Torino sviluppandosi in modo lineare sulla sponda sx del Po sino al Borgo Medioevale.
Qui invece il percorso è più movimentato, sia come curve che come saliscendi, e parzialmente sterrato. Io però, proprio per questo, lo preferisco al precedente.
Erano presenti 160 uomini e 18 donne le quali, condividendo la sola parte iniziale del percorso, gareggiavano sulla distanza di 7 km.
Arrivato con un buon anticipo presso la struttura sportiva, mi reco a ritirare il pettorale presso il gruppo FCA Italy, ed ho la piacevole sorpresa di ricevere una canotta con il logo aziendale, canotta che indosserò immediatamente.
Rapido il ritiro del pettorale, poichè già iscritto, più lento il farlo validare presso un altro punto in cui affluivano anche gli atleti degli altri stabilimenti (Teksid, Magneti Marelli, Denso, Capogruppo, Comau, Iveco, New Holland). Validazione necessaria, credo, per accertarsi del possesso da parte di ogni atleta, del certificato medico valido alla data della gara.
Poi dopo essermi preparato e, molto poco, riscaldato, mi sono recato al punto di partenza.
Subito partito avanti, ho provato inizialmente a tenere il passo del primo, poi però dato il ritmo troppo elevato, ho rallentato, quasi subito superato da alcuni atleti. Ho quindi provato a mantenere un passo brillante sino alla fine, allungando ancora nel tratto finale, in vista degli ultimi 300 m da fare in pista.
Alla fine il mio Garmin segnava 10.220 m corsi in 40'05", ad un passo di 3'56"/km.
All'arrivo ho trovato un ristoro con the e acqua e, presso il mio gruppo, panino al salame o prosciutto e bottiglietta d'acqua.
Gara che definirei nell'insieme ben organizzata con una buona presenza di volontari e polizia municipale sull'intero percorso.

 

Registrati per poter scrivere un commento.