2016 12 24 00 31 42 2

Foto da BioCorrendo (https://deandreafausto.blogspot.it/)

Domenica scorsa, dopo 5 anni, sono tornato a correre il Cross di Natale nel Bosco delle Sorti della Partecipanza a Trino (VC).

Arrivato a destinazione alle 9 in punto trovo ad attendermi una temperatura di -3°C. Un po' freddino. Mi iscrivo, ritiro il pacco gara e poi mi preparo. Questo bosco a questa temperatura, con i sentieri e le piante imbiancate, sembra davvero un luogo incantato ed irreale. Molta la gente presente nonostante il freddo. Oltre alla gara podistica (112 classificati), si tengono oggi anche alcune gare di contorno: bike, scooter e canicross (circa 25 partecipanti).

Alle 10, dopo un minimo di riscaldamento, si parte. Il percorso si snoda all'interno del bosco, in parte su sentieri larghi e battuti, ed in parte in sentieri più stretti e un po' più difficoltosi. Nulla però a che vedere con un cross vero e proprio. Lo definirei più un trail facile.

Comunque la partecipazione è senz'altro di buon livello. Dopo un primo chilometro corso ai 3'50", prendo un passo tra i 3'58" ed i 4'01", per poi aumentare sul finale chiudendo il sesto chilometro in 3'49", e gli ultimi 100 metri ai 3'08". La foto mi vede impegnato proprio nell'ultimo tratto di gara, e direi che l'impegno non manca.

Giungo al traguardo in 15° posizione, subito alle spalle di Max Cantarelli della Brancaleone, anche lui un M50 che oggi ha corso con le chiodate. Una scelta che senz'altro non ne ha favorito la prestazione. Io ho invece scelto le scarpe da trail. Avessi propenso per le normali scarpe da strada che uso nelle mezze, sarebbe stato certamente meglio. Pazienza. Farò più attenzione la prossima volta.

Ciononostante sia lui (2°) che io (3°) saliamo sul podio degli M50, categoria vinta da Benente Fabrizio, podista genovese della Delta Spedizioni.

2016 12 24 00 29 08 1

 Foto dal sito della Brancaleone Asti (http://www.gsbrancaleone.altervista.org/joomla/)