5 Laghi

Ringrazio per la foto il sito www.chiaveranophotogroup.it

 

No. Non posso partecipare. Negli ultimi 3 mesi ho corso in tutto solo 230 km tra allenamenti (7 uscite tra gli 8 ed i 14 km per un totale di 85 km) e gare (18 gare di cui 15 inferiori ai 10 km e solo 3 tra i 10 km ed i 12 km per un totale di 145 km). Poche uscite, pochi chilometri e nessun lungo, nè una distanza che gli si avvicini.
Ma alla fine eccomi ad Ivrea dove parteciperò per la sesta volta a questa bella gara. Non ci posso fare nulla. Io amo le sfide.

E così, con una temperatura da fine estate, alle ore 9 si parte. Tranquillo lascio andare i top runner, e poi lascio andare anche quelli a cui normalmente arrivo davanti.
Un passo adeguato mi permette di fare i primi 10 km senza grossi problemi. Poi, i pochi chilometri corsi, cominciano a farsi sentire. Nella prima impegnativa salita cammino velocemente e un intenso dolore alla coscia destra mi fa temere un ripresentarsi dello strappo patito ad inizio d'anno. Resto col fiato sospeso per circa 1 km poi, per fortuna, il problema rientra.
Con attenzione a non esagerare facendomi trasportare da chi mi circonda, proseguo al mio passo. Mi ritrovo più volte vicino a quella che si classificherà terza assoluta tra le donne (Anna Caporusso) ed a Silvio Enrico che ho più volte superato in discesa per poi essere risorpassato in salita.
Stupendomi di me stesso riesco a concludere la mia prova sotto le 2 ore, in 1:56:09, ad un passo medio di 4'55"/km. La classifica dice che questa prova vale il 99° posto assoluto ed il 13° di categoria. Bene!

D'altronde una 5 Laghi in un modo o nell'altro la si porta sempre a casa ...

 

Riepilogo delle mie partecipazion (data e tempo)i:

05/09/2010 1:52:31
04/09/2011 1:52:56
02/09/2012 1:47:44
01/09/2013 1:53:26
04/09/2016 1:59:27
02/09/2018 1:56:09